Il Codice SINPO

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

CODICE SINPO

Si tratta di un codice convenzionale (e perciò molto soggettivo) con il quale sono dati i rapporti alle stazioni di radiodiffusione, da parte dei BCL, BroadCasting Listener, 

Ascoltatori delle stazioni di radiodiffusione..

Il Codice SINPO è composto da 5 dati, il cui significato è il seguente:

  • S =¬†¬† Forza del segnale
  • I¬† =¬†¬† Interferenze
  • N ¬†=¬† Rumore (o Noise)
  • P¬† =¬† Evanescenza
  • O¬† =¬† Valutazione complessiva

Cifra 
S     I      N       P    O

  • 1 debolissimo troppe troppo troppo inascoltabile¬†
  • 2 debole forti forte troppo scarso¬†
  • 3 buono moderate moderato moderato sufficiente¬†
  • 4 forte leggere leggero leggero buono¬†
  • 5 fortissimo nessuna nessuno nessuno eccellente

Il rapporto è dato nel modo seguente: Esempio  " 4 5 4 3 4 ", che assume il seguente significato: 
Segnale: forte
Interferenze: nessuna
Noise: leggero
Evanescenza: moderata
Valutazione complessiva: buona

Scala S
Cosa dice l'S-meter ?

Nel 1978, la IARU Regione 1, le  Associazioni dei Radioamatori  di Europa, Africa e parte dell'Asia, nella Conferenza di Miskolc-Topolka (Ungheria) adottò un o standard comune per le indicazioni degli S-meter. 
La raccomandazione venne poi accettata anche dalla IARU Regione 2 e 3 (International Amateurs Radio Union). Tutte le fabbriche del mondo hanno reso operativa questa raccomandazione e gli strumenti, gli S-meter, di cui sono dotati i moderni ricevitori, rispondono alle caratteristiche riportate in tabella. Il testo della raccomandazione è il seguente: 
1) Un punto S corrisponde a una differenza di livello di 6 dB.
2) Sulle bande decametriche, inferiori a 30 MHz, la deviazione a S 9 corrisponderà ad una potenza di portante non modulata disponibile all'uscita di un generatore e applicata all'ingresso del ricevitore con un  livello di -73 dBm (50mV su 50 Ohm).
3) Sulle bande superiori a 30 MHz, questa potenza sarà di -93dBm (5 mV su 50 Ohm).
4) Il sistema sarà basato su una quasi rivelazione di cresta, con una costante di tempo  d'attacco di: 10 ms +/- 20 ms e una costante di tempo di decrescita di almeno 500 ms. 
Nota: dBm = dB rispetto al milliwatt.

SCALA  "S-Meter" A  NORME  IARU

S sotto ai 30 MHz sopra ai 30 MHz
9  + 40 dB   -  33 dBm    5 mV/50 Ohm   -  53 dBm            500 mV/50 Ohm
9  + 30 dB   -  43 dBm       1,6 mV   -  63 dBm                 160 mV
9  + 20 dB   -  53 dBm      500 mV   - 73 dBm                 50 mV
9  + 10 dB   -  63 dBm       160 mV   -  83 dBm                  16 mV
9 - 73 dBm        50 mV   -  93 dBm                   5 mV
8 - 79dBm         25 mV   -  99 dBm                 2.5 mV
7 - 85 dBm      12.6 mV   -105 dBm                 1,26 mV
6 - 91 dBm       6,3 mV   -111 dBm                0.63 mV
5 - 97dBm        3,2 mV   -117dBm                  0,32 mV
4 - 103 dBm       1,6 mV   -123 dBm                 016 mV
3 - 109 dBm      018 mV   -129 dBm               0 08 mV
2 - 115 dBm      0,4 mV  - 135 dBm            0,04 mV
1 - 121 dBm     0,21 mV   - 141 dBm                0,02 mV

RAPPORTI di ASCOLTO in scala  R S T

R.S.T. significa, rispettivamente:
R = READABLITY, ossia Comprensibilità, leggibilità del messaggio;
S =  STRENGTH, ossia Forza dei segnali;
T = TONO, in ricezione telegrafica, tonalità della nota.                  

Mentre per la S sono stati stabiliti standard strumentali, non ve ne sono, invece,  per definire il rapporto sulla comprensibilità del segnale, espresso con la lettera R  e neppure lo standard per definire il tono della nota in CW, espresso con la lettera T . 
Esiste però una tabella di riferimento la cui applicazione si presta all'interpretazione soggettiva di chi ascolta, ad eccezione ovviamente della scala S.(Vedere tabella relativa)                                   
Il rapporto che i Radioamatori usano scambiarsi in fonia è la Comprensibilità dei segnali (R) e la forza del segnale (S). In telegrafia manuale (CW), oltre ai primi due rapporti, si aggiunge la tonalità della nota (T).

FONIA                                         FONIA
Solo per RADIOTELEGRAFIA
e CW                                            o CW
MANUALE (CW)
R - COMPRENSIBILITA'         S - INTENSITA'        T - NOTA

1 estremamente ronzante, percettibili gorgogliante
2 - Appena comprensibile  Si     2 - Segnali molto deboli  2 - Nota assai ronzante di AC distingue solo qualche parola  (corrente alternata, senza traccia ogni tanto di musicalità).
3 - Comprensibile con considerevole  difficoltà basso leggermente musicale 3 - Segnali deboli  3 - Nota ronzante di AC di tono 
4 - Comprensibile sostanziale   4 - Segnali discreti 4 - Nota  piuttosto ronzante di mente senza difficoltà AC, discretamente musicale
5 - Perfettamente comprensibile  5 - Segnali discretamente buoni.  5 - Nota modulata musicale
6 - Segnali buoni 6 -Nota modulata, leggera traccia di fischio.
7 - segnali moderatamente forti   7 - Nota quasi DC (corrente continua); leggero ronzio
8 - Segnali forti 8 - Buona nota di DC, appena una traccia di ronzio 
9 - Segnali fortissimi 9 - Nota  purissima di DC

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information